SCONTO DEL 30% FINO AD ESAURIMENTO DELLE SCORTE.

PANDEMIA CAPITALE

Postapocalittici e disntegrati



 

Maggiori dettagli


17,50 € tasse escl.

La pandemia del Covid-19 è uno specchio improvvisamente puntato sulla società dell’Antropocene: individui uniti dalla competizione e barricati nei bunker immateriali della virtualità. Una dissocietà di post-apocalittici e disintegrati, per parafrasare Umberto Eco. In una permanente emergenza socio-sanitaria, il restyling del «capitalismo delle piattaforme» nella sua vertiginosa crescita, non basta più. Gli autori ricompongono il frammentato quadro di un presente dove il capitale e il valore assestano il colpo di grazia alle risorse umane ed energetiche, tra «lavoro zombie», collasso ambientale e mercificazione delle identità digitali: ultimo stadio di un processo regressivo che necessita di un nuovo inizio. Con la sola certezza che, come appare in una scritta su un muro di Barcellona, «non possiamo tornare alla normalità, perché la normalità era il problema». 

BIO AUTORE

Leonardo Clausi (Bassano del Grappa, 1968) è il corrispondente da Londra del manifesto e ha collaborato a varie testate, tra cui L’Espresso e la Rai. È tra i fondatori del Festival of Italian Literature in London. Per i nostri tipi ha pubblicato Uscita di insicurezza. Brexit e l’ideologia inglese (2017). Serafino Murri (Roma, 1966), insegna presso la UNINT, lo IED e la Scuola d’Arte Cinematografica «Gian Maria Volonté» a Roma. Ha pubblicato monografie su Pasolini, Kieslowski e Scorsese e, recentemente, Sign(s) of the Times. Pensiero visuale ed estetiche della soggettività digitale (2020). 

  • pagine 304
  • AUTORE/I LEONARDO CLAUSI SERAFINO MURRI
© Periodico in corso di registrazione Direttore Responsabile Simona Bonsignori
LA TALPA S.r.l. sede legale - Via della Torricella, 46 - 00030 Castel San Pietro Romano RM - P. Iva 12071901008 - Web designer Andrea Nicolo'
Powered by GENOMEGA