La fine dello stato di diritto


16,50 € tasse escl.

Questo libro sostiene e argomenta largamente una tesi radicale: la lotta al terrorismo, le politiche di sicurezza, la permanenza della guerra stanno conducendo allo smantellamento dello stato di diritto tanto nella sua forma quanto nel suo contenuto. Sta cambiando insomma, e in senso autoritario, il modo in cui lo Stato dirige la società. La lotta contro il terrorismo è una lotta di lunga durata contro un nemico virtuale e costantemente ridefinito. Essa ha l'obiettivo di disegnare l'intera organizzazione della società attraverso un processo che conferisce al diritto penale e ai suoi bracci esecutivi un ruolo costituente. A partire dall'11 settembre e dal Patriot Act, l'autore analizza la trasformazione del diritto e la restrizione delle libertà negli Stati Uniti e in Europa, le nuove forme di controllo, la gestione delle frontiere, la identificazione tra l'avversario politico e il criminale, i segni inquietanti di una dittatura legittimata.
  • Autore Paye Jean-Claude
  • Anno 2005
  • Formato 14,5x21
  • Pagine 192
  • ISBN 88-7285-370-2

Carrello  

Nessun libro

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out

© Periodico in corso di registrazione Direttore Responsabile Simona Bonsignori
LA TALPA S.r.l. sede legale - Via della Torricella, 46 - 00030 Castel San Pietro Romano RM - P. Iva 12071901008 - Web designer Andrea Nicolo'
Powered by GENOMEGA