Nei cantieri marxiani


8,00 € tasse escl.

In questo libro si legge Marx al di fuori del marxismo, non si pretende di mostrare perché “aveva ragione” e non ci si propone di restituirlo al suo tempo, canonizzandolo magari come un “classico”. Marx viene piuttosto messo a confronto con il presente tenendosi a distanza di sicurezza dalla tentazione di una immediata attualizzazione del suo pensiero. Conquistare un nuovo accesso ai testi di Marx è possibile soltanto “sospendendo” lo stile di lettura e le problematiche che la lunga storia del marxismo ha costruito e sedimentato. Le pagine di Mezzadra costituiscono un esercizio di lettura di Marx alla luce di un tema fondamentale nei dibattiti critici contemporanei: quello della produzione di soggettività. Scopo di questo lavoro è interrogare Marx a partire dall’esigenza di pensare politicamente il presente, individuando il carattere specifico dei rapporti di sfruttamento e di dominazione che caratterizzano il capitalismo contemporaneo.

 

Sandro Mezzadra

insegna Filosofia politica all’Università di Bologna ed è Adjunct Fellow presso l’Institute for Culture and Society della University of Western Sydney. Tra le sue pubblicazioni: Diritto di fuga. Migrazioni, cittadinanza, globalizzazione (ombre corte, 2006), La condizione postcoloniale. Storia e politica nel presente globale (ombre corte, 2008) e Border as Method, or, the Multiplication of Labor (con Brett Neilson, Duke University Press, 2013). Con Maurizio Ricciardi ha curato Marx. Antologia degli scritti politici (Carocci, 2002).



  • Pagine 158
  • ISBN 9788-87285-774-8
  • Formato 14,5 x 21
  • Autore Sandro Mezzadra
  • Anno 2014
© Periodico in corso di registrazione Direttore Responsabile Simona Bonsignori
LA TALPA S.r.l. sede legale - Via della Torricella, 46 - 00030 Castel San Pietro Romano RM - P. Iva 12071901008 - Web designer Andrea Nicolo'
Powered by GENOMEGA