Guy Debord


22,00 € tasse escl.

 

l volume costituisce la più com- pleta monografia su uno dei più interessanti e discussi intellettuali critici del Novecento: Guy Debord, il fondatore del movi- mento situazionista, l’autore di un testo in anticipo sui tempi come “La società dello spettacolo”.

Il saggio di Jappe ripercorre tutta l’attività pubblica di Debord, dal “lettrismo” alla fondazione dell’Internazionale situazionista, dagli incontri con Lefebvre e con “Socialisme ou Barbarie” fino al maggio 1968, dai testi teorici alle opere letterarie e ai film che Debord realizzò.

La critica di Debord alla società dello spettacolo viene qui ricostrui- ta, al di là delle banalizzazioni e delle utilizzazioni approssimative, anche con l’intento di mettere in risalto il posto che Debord occupa nel pensiero moderno: la sua ripresa dei concetti marxiani più importanti e più dimenticati, il nesso con Lukacs, il confronto con Adorno. Al di là del mito che cir- conda la sua figura, Debord resta una delle voci più intellettualmente acute e vitali del pensiero critico del Novecento.

 

 

ANSELM JAPPE è nato nel 1962 a Bonn e vive tra Italia e Francia. Docente di estetica, è autore di molti libri pubblicati in diverse lin- gue tra cui: Les Aventures de la marchandise, pour une nouvelle critique de la valeur, Éditions Denoël, 2003; L'avant-garde inacceptable - réflexions sur Guy Debord, Éditions lignes-Léo Sheer, 2004; Crédit à mort: la décompo- sition du capitalisme et ses criti- ques, Éditions Lignes, 2011.

  • Anno 2012
  • Autore Anselm Jappe
  • ISBN 9788872857212
  • Pagine 280

Carrello  

Nessun libro

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out

© Periodico in corso di registrazione Direttore Responsabile Simona Bonsignori
LA TALPA S.r.l. sede legale - Via della Torricella, 46 - 00030 Castel San Pietro Romano RM - P. Iva 12071901008 - Web designer Andrea Nicolo'
Powered by GENOMEGA