Cristianesimo ribelle


20,00 € tasse escl.

Il cristianesimo è geneticamente ribelle verso tutte le forme di alienazione e in particolare nei confronti del dominio del sacro. Dall’età di Costantino c’è stata una modificazione genetica nell’assetto istituzionale ecclesiastico. Ma una linea di fedeltà al carattere ribelle del primo cristianesimo è stata mantenuta, pur con fatica e contraddizioni fino ad oggi da movimenti, correnti di pensiero critico e comunità di base. Attingendo alla propria esperienza elaborata e vissuta all’interno di una rete di relazioni comunitarie aperte, specialmente a partire dall’anima profonda del sessantotto, l’autore analizza il processo storico di liberazione dal dominio del sacro e, con molti interrogativi irrisolti, vede l’esistenza personale e della storia come tracciato non sempre lineare ma dotato di senso, passo dopo passo: dalla schiavitù al riscatto, dalla oppressione alla liberazione, dalla alienazione alla responsabilità, dalla sacralità come dominio esterno alla sacralità intrinseca al tutto, dall’angoscia per la finitezza dell’esistenza, all’accettazione fondamentalmente gioiosa del “nulla creativo” che ci avvolge.
  • Autore Mazzi Enzo
  • Anno 2008
  • Formato 14,5x21
  • Pagine 192
  • ISBN 978-88-7285-537

Carrello  

Nessun libro

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out

© Periodico in corso di registrazione Direttore Responsabile Simona Bonsignori
LA TALPA S.r.l. sede legale - Via della Torricella, 46 - 00030 Castel San Pietro Romano RM - P. Iva 12071901008 - Web designer Andrea Nicolo'
Powered by GENOMEGA