Confini in disordine


19,00 € tasse escl.

Questo volume ricostruisce alcuni aspetti della trasformazione dello spazio nell’epoca della globalizzazione. I quattro saggi in esso contenuti affrontano sia il versante direttamente geopolitico che le premesse filosofiche e culturali che hanno accompagnato l’avvento dell’età globale, dal ritorno dell’Impero alla crisi degli stati nazionali. Nell’introduzione Accarino dà conto delle ragioni del «ritorno dello spazio», dopo che per decenni la riflessione è stata dominata dalle figure del tempo. Da un lato le forme dello spazio includono il corpo degli individui come terreno privilegiato dell’esercizio del potere, dall’altro esse sono ancora oggi il presupposto del ricorso alla violenza. Come comprese, agli inizi del Novecento, Georg Simmel, il nesso tra spazio e violenza è sempre molto stretto anche se non necessariamente si esprime nell’occupazione territoriale. Lo spazio diventa luogo di esercizio della violenza là dove tutti i confini sono labili e quindi i poteri politici e istituzionali tendono permanentemente a sconfinare.
  • Autore Accarino Bruno (a cura di)
  • Sottotitolo Le trasformazioni dello spazio
  • Anno 2007
  • Formato 14,5x21
  • Pagine 176
  • ISBN 978-88-7285-493

Carrello  

Nessun libro

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out

© Periodico in corso di registrazione Direttore Responsabile Simona Bonsignori
LA TALPA S.r.l. sede legale - Via della Torricella, 46 - 00030 Castel San Pietro Romano RM - P. Iva 12071901008 - Web designer Andrea Nicolo'
Powered by GENOMEGA