Il fronte Iraq


12,50 € tasse escl.

La guerra non è finita in Iraq il 1 maggio 2003 come ha proclamato Bush, e rischia di diventare infinita. La sconfitta di Saddam Hussein con le armi non ha portato né pace né democrazia in Iraq, né poteva farlo. Al prezzo di grandi distruzioni i bombardamenti hanno abbattuto non solo il regime, ma istituzioni e relazioni sociali consolidate, creando un vuoto di potere che dà spazio a ogni illegalità e violenza. L’esercito di Saddam è stato sconfitto velocemente, e questo era prevedibile, ma l’occupazione sta incontrando una resistenza assolutamente imprevista dagli americani e dai loro alleati. L’autrice indaga sul terreno, dialogando con la popolazione coinvolta, sfaccettature, contraddizioni e quotidiane tragedie di una guerra permanente che, chiunque ne sarà il vincitore, non esaudirà le promesse di sviluppo e democrazia che avrebbero dovuto legittimarla
  • Autore Sgrena Giuliana
  • Sottotitolo Diario di una guerra permanente
  • Anno 2004
  • Formato 12 x 17
  • Pagine 182
  • ISBN 8872853311

Carrello  

Nessun libro

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out

© Periodico in corso di registrazione Direttore Responsabile Simona Bonsignori
LA TALPA S.r.l. sede legale - Via della Torricella, 46 - 00030 Castel San Pietro Romano RM - P. Iva 12071901008 - Web designer Andrea Nicolo'
Powered by GENOMEGA