La destra plurale


14,98 € tasse escl.

Lungamente minoritaria e tenuta al bando, l’estrema destra ha conosciuto nell’ultimo quindicennio una crescita spettacolare sia in termini elettorali che per la diffusione delle sue idee. Si è verificato ciò che solo pochi anni fa sarebbe apparso impossibile: gli eredi del fascismo europeo sono entrati in alcune maggioranze di governo, prima in Italia, quindi in Austria. Il muro che separava la destra borghese e conservatrice da quella radicale e xenofoba è sul punto di franare. Si delinea un futuro in cui tutte le destre saranno finalmente unite intorno a un progetto che persegue la militarizzazione dei rapporti sociali, l’organizzazione gerarchica della società e la criminalizzazione di ogni diversità e devianza. Il modello si evolve dalla rozza «preferenza nazionale» del neorazzismo europeo al cybercontrollo sociale della «tolleranza zero» proveniente dagli Usa, alimentandosi anche di quelle sottoculture giovanili e radicali che coltivano il mito della guerra razziale. Nella comunità ideale di questa destra, che si avvia a diventare plurale, si afferma la consapevolezza di un senso comune che potrebbe trasformare i successi di oggi nell’egemonia di domani.
  • Autore Caldiron Guido
  • Sottotitolo Dalla preferenza nazionale alla tolleranza zero
  • Anno 2001
  • Formato 14,5x21
  • Pagine 360
  • ISBN 88-7285-196-3

Carrello  

Nessun libro

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out

© Periodico in corso di registrazione Direttore Responsabile Simona Bonsignori
LA TALPA S.r.l. sede legale - Via della Torricella, 46 - 00030 Castel San Pietro Romano RM - P. Iva 12071901008 - Web designer Andrea Nicolo'
Powered by GENOMEGA