Capitalismo e conoscenza


21,69 € tasse escl.

Si profilano tempi duri, di selvaggia sottomissione di popoli e individui a un'egemonia capitalistica, e mai finora così incontrastata, benchè preda di gravi crisi e contraddizioni. A temperarla rimangono solo esili correttivi riformistici, incapaci di intaccarne la logica produttiva profonda. Il volume - proprio per la convergenza in esso di pensieri diversi - sollecita lo spirito della radicalizzazione intellettuale, in un confronto, di assenso e dissenso, ancora con il "vecchio" Marx e con un metodo all'altezza della serietà dei problemi e dello sguardo prospettico dell'autore del "Capitale". L'applicazionedi concetti come "astrazione", "lavoro mentale" o "cognitivo", "produzione di senso" o "accumulazione della conoscenza", consentono di delineare modelli interpretativi adeguati al nuovo assetto del capitalismo contemporaneo. Gli autori di questo volume gettano il sasso e non tirano indietro la mano. Persuasi che le acque nello stagno siano molto meno "morte" di quanto vorrebbero apparire. All'alba del III° millennio imperversa il "capitalismo della conoscenza" ma torna a far capolino la "conoscenza del capitalismo".
  • Autore Cillario Lorenzo , Finelli Riccardo (a cura di)
  • Sottotitolo L'astrazione del lavoro nell'era telematica
  • Anno 1998
  • Formato 14,5x21
  • Pagine 348
  • ISBN 88-7285-171-8

Carrello  

Nessun libro

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out

© Periodico in corso di registrazione Direttore Responsabile Simona Bonsignori
LA TALPA S.r.l. sede legale - Via della Torricella, 46 - 00030 Castel San Pietro Romano RM - P. Iva 12071901008 - Web designer Andrea Nicolo'
Powered by GENOMEGA