Filosofia e capitalismo


18,00 € tasse escl.

Lo sviluppo dell’economia capitalistica di mercato e la formazione dello Stato “rappresentativo” moderno sono le sfide che hanno determinato quella rivoluzione della logica filosofica che è consegnata all’opera di Hegel e di Marx. Il libro ne ripercorre alcune tappe essenziali, mostrando la fecondità che l’approccio dialettico conserva anche per interpretare il presente.

Ma il volume non si limita a rileggere i classici in una chiave attuale. Riflette anche sul modo in cui la lezione di Marx è stata vivificata da numerosi autori contemporanei, che da essa hanno preso le mosse per fornire interpretazioni adeguate del capitalismo contemporaneo e delle sue crisi: da Nicos Poulantzas a David Harvey, da Giovanni Arrighi, lo studioso delle dinamiche del sistema mondo, a Marcel Gauchet.

Giorgio Cesarale svolge attività di ricerca nella Facoltà di Filosofia, Lettere, Scienze umanistiche e Studi orientali de “La Sapienza” – Università di Roma. Ha lavorato presso lo Hegel-Archiv della Ruhr-Universität di Bochum ed è stato visiting scholar al Dipartimento di Filosofia del Boston College. È autore di La mediazione che sparisce. La società civile in Hegel (Carocci, Roma 2009), di Hegel nella filosofia pratico-politica anglosassone dal secondo dopoguerra ai giorni nostri (Mimesis, Milano 2011) e curatore di Giovanni Arrighi, Capitalismo e dis(ordine) mondiale (Manifestolibri, Roma 2010).

  • ISBN 978-88-7285-744-1
  • Formato 14,5x21
  • Disponibilità e-book si
  • Autore Cesarale Giorgio
  • Anno 2013
  • Pagine 160

Carrello  

Nessun libro

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out

© Periodico in corso di registrazione Direttore Responsabile Simona Bonsignori
LA TALPA S.r.l. sede legale - Via della Torricella, 46 - 00030 Castel San Pietro Romano RM - P. Iva 12071901008 - Web designer Andrea Nicolo'
Powered by GENOMEGA