Venerdì 11 maggio, 1968 in Presa Diretta a Torino e a Firenze con Luciana Castellina e Marco Grispigni

mag 10th, 2018 | Categoria: Eventi

Archivio 68

A cinquant’anni dal 1968, due incontri diversi per ripercorrere quella straordinaria stagione di movimenti che ha rivoluzionato per sempre la società italiana. I nostri autori, Marco Grispigni e Luciana Castellina, saranno ospiti rispettivamente a Firenze e a Torino.

Si comincia dalla due giorni (11-12 maggio) di ‘Archivio 1968: tra ricerca e memoria’ organizzato dall’Istituto Ernesto De Martino di Firenze. Un convegno diverso rispetto alla usuale carrellata di fatti, memorie, ricordi, recriminazioni e interpretazioni dell’“anno dei miracoli”. La riflessione ruota attorno al ruolo della principale base di ogni ricostruzione storica nonché lavoro di ricerca: la fonte. In questo senso come si intreccia l’archivio cosiddetto “militante” o “di movimento” con il lavoro dello storico? Al centro della riflessione di questa due giorni ci sono temi come la neutralità di fonti e storici, il conflitto tra militanza e ricerca, i conflitti tra ricostruzione e immaginario con particolare attenzione a ciò che ha rappresentato il ’68 nella storia d’Italia. A chiusura uno sguardo al futuro con un seminario sulla sfida digitale che riguarda il mondo archivistico globale.

Si prosegue a Torino con Luciana Castellina, ospite di ‘Ritorno al futuro? Un incontro corsaro sul ’68′ presso il Circolo Arci Caffè Basaglia (via Mantova n. 34, ore 19). Un incontro per parlare del maggio ’68 evitando la retorica dei reduci, rifiutando ogni nostalgia memorialistica. Una conversazione corsara, semmai, tra una “nonna” autorevole come Luciana Castellina e tanti “nipoti”: millenials o componenti della “generazione Zero”, che oggi vivono un contesto privo di una memoria del 1968 che vada al di là delle caricature. Come occasione di incontro i due libri che avevano raccontato il ’68 in presa diretta e senza pontificare sui fatti che stavano succedendo in quei mesi. “L’anno degli studenti”, di Rossana Rossanda, e “Considerazioni sui fatti di maggio”, di Lucio Magri, entrambi apparsi cinquant’anni fa e oggi ripubblicati da manifestolibri. A partire da queste due importanti letture di ieri, un confronto sulla società di oggi, e su come sia sempre possibile e necessario ambire a vivere, tutti e tutte, una vita di emancipazione. Introduce e modera: Rocco Albanese, Officine Corsare; intervengono Luciana Castellina e Elena Stroppiana (Last-Laboratorio Studentesco).

Condividi:
facebooktwitterfacebooktwitter

Seguici su:
facebooktwitteryoutubefacebooktwitteryoutube

I commenti sono chiusi

transfer services from civitavecchia onoranze funebri roma