Allievi e Cadetti del Cus Tirreno Atletica sugli scudi

set 23rd, 2011 | Categoria: Blog

tirreno atleticaCIVITAVECCHIA – Bilancio assolutamente positivo per la Cus Tirreno Atletica ai campionati  regionali individuali Cadetti ed Allievi, disputati la scorsa settimana in prima giornata a Viterbo e il giorno seguente a Roma. I portacolori civitavecchiesi sono infatti rientrati in sede con un cospicuo bottino di  medaglie, primati personali e titoli regionali.
Nella categoria Allievi (´94-´95) Isabella Papa si è confermata una garanzia di vittoria  facendo suo il titolo sia negli 800 m in 2´19″05 che nei 1500m in 4´40″47;  maglia di campionessa regionale anche per Federica Cappalonga nei 400h con il tempo di 1’17”88 e ottavo posto con primato personale nei 400m per la gioia del suo tecnico Roberto Di Luzio. Medaglia d´argento per Katerina Nardangeli nel giavellotto con la misura di 24,49m, sotto la sguardo attento del suo allenatore Gransinigh, e nella 4×400 grazie al quartetto Cappalonga-Papa-Nardangeli-Spadaro con il tempo di 4″34´74.
I giovani alfieri Polidori-Patanè-Flaccavento-Berretti, al primo anno di  categoria, conquistano invece uno storico bronzo nella 4×100: inseriti nella prima  batteria, la più veloce e con atleti più grandi di un anno, con
determinazione seguono il passo degli avversari, mettono a frutto gli allenamenti effettuati sui cambi con il tecnico Rambozzi e con  affiatamento e lavoro di squadra si lasciano dietro squadre ben più  blasonate, chiudendo con il nuovo record di 47″73, preceduti dalle Fiamme gialle e dai  reatini della Cariri. Non da meno la squadra femminile che, con una inedita formazione composta da Federica Gatti, Martina Barni, Giammaura Grandoni e Micaela Abruzzese coglie un inatteso 2° posto.
Altri risultati di rilievo arrivano dalla 3 km di marcia, dove la neo campionessa provinciale Martina Barni ottiene undicesima piazza e nuovo personale di 19´07″89; negli 80 m Davide Polidori corre in 10”01, Enrico Berretti in 10″09 e Andrea Flaccavento in 10″59. I 300m vedono giungere Micaela Abruzzese 5° in 44″51 mentre  Lorenzo Patanè ferma il crono a 41″45; sempre Abruzzese nei 400hs è 4° in 49″46. Sulla distanza dei 2000m Maria Elena Rumolo è quarta in 7´35″68, mentre Valerio  Stefanini è 8° in 7´20″39. Nel salto in lungo Giammaura Grandoni è ottava con un affondo di 4,26m, mentre Federica Gatti salta 3,72m e nel triplo fa un balzo di 7,84m giungendo 9°.
Particolarmente ostica, a causa del forte vento che faceva muovere l’asticella, la gara di salto in alto dove Giammaura Grandoni  otteneva il 5° posto regionale con la misura di 1,40m, Lorenzo Patanè il 6° con  1,53m e Andrea Flaccavento  l’8° con 1,45m. “Sicuramente con il meteo diverso i  risultati sarebbero stati migliori perché tutti i ragazzi hanno dimostrato  di avere nelle gambe un´elevazione maggiore” le parole del loro allenatore Daniele Flaccavento.
Nel complesso risultati veramente di grosso spessore il cui merito va ripartito tra i ragazzi, il cui impegno non viene mai meno, e i tecnici che ogni giorno lavorano loro accanto. Il grazie della società va quindi a Claudio Ubaldi, Roberto Di Luzio, Ilio Rambozzi, Daniele Flaccavento e Emanuele Gransinigh che con grande spirito di abnegazione e sacrificio stanno plasmando il talento e indirizzando la volontà dei ragazzi locali verso traguardi sempre più ambiziosi.

Condividi:
facebooktwitterfacebooktwitter

Seguici su:
facebooktwitteryoutubefacebooktwitteryoutube

I commenti sono chiusi

transfer services from civitavecchia onoranze funebri roma